Tutto cambia 


E' inutile.
Tutto cambia.
Tutto è sempre cambiato.
Tutto sempre cambierà.
Sembra una costante dell'universo.
Molti ormai sono gli studi circa l'accelerazione dei cambiamenti dovuto all'innalzamento delle temperature.
Diversi pure sono gli studi effettuati in Europa.
Alcuni anche contrastanti.
Di sicuro le attività umane negli ultimi due secoli hanno prodotto cambiamenti ed innescato processi che avranno il loro compimento sopratutto nelle generazioni a venire, ma alcuni possiamo già viverli.
E poi ci sono gli eventi naturali che provocano altri effetti od amplificano quelli già in corso.
Da sempre sono in atto nel Mediterraneo cambiamenti geologici che hanno provocato in passato inondazioni, terremoti, eruzioni vulcaniche,...
Alcuni dagli effetti manifesti appunto altri meno eclatanti.
Ci sono diverse zone nelle profondità dei fondali marini del Mediterraneo, che hanno subito profonde trasformazioni, in molti punti si sono aperte voragini per effetto della deriva dei continenti e vari altri assestamenti.
Tutto ciò unito all'innalzamento delle temperature del Mar Nero sta provocando una progressiva regressione dei mari dal Bosforo, con il risultato che ben presto questi due mari saranno separati.
Poco male per il Mediterraneo, un disastro per il Mar Nero, dove da tempo oramai la progressiva evaporazione delle acque e l'impoverimento degli scambi di acque tra i due mari, ha generato un aumento sostanziale della salinità dell'acqua, che unito al forte inquinamento, sta mettendo a rischio interi ecosistemi, con danneggiamenti evidenti anche per le popolazioni locali, economie basate molto sulla pesca.
Ma visto nell'insieme tutto questo non rappresenta poi una novità per il pianeta.
Sino al 6000 a.c. lo stretto del Bosforo nemmeno esisteva!
Noi viviamo solo in una piccola frazione di tempo nell'evoluzione della Terra.
Per noi, piccoli cambiamenti, sono enormi stravolgimenti.
Per l'appunto tutto diviene.



Commenti

Aggiungi commento
Commento non disponibile per questa notizia.