Monti. Inconsistente, Incompetente. Ed Incapace 


Posso dirlo.
Non più dolente, l'incapacità di Monti, e del suo governo, è abbastanza evidente.
E nemmeno mi sento ingeneroso ad affermarlo.
L'unico vero tributo che gli si può onorare, consiste nell'aver dato, agli occhi del mondo, un immagine per lo meno seria e credibile, dopo il disastro Berlusconi.
Ma appunto solo immagine è.
Praticamente quasi tutte le misure prese durante il governo, in quest'ultimo anno, si sono rivelate a dir poco sbagliate, compiute quasi da dilettanti allo sbaraglio.
In materia economica, materia che avrebbe dovuto essere quella che più avrebbe dovuto beneficiare delle misure del "Professore" e dei suoi ministri, si è dimostrata una visione miope e ben poco lungimirante.
Non si è fatto altro che adottare provvedimenti cha hanno depresso il mercato, riducendo notevolmente la capacità di acquisto, e generando un circolo visioso di più tasse, tagli approssimativi e poco studiati, meno consumi, calo della produzione, aumento della dissocupazione.
Una catena che si è autoalimentata provocando un impoverimento generale, sopratutto a scapito della classe media e della più povera.
Aumento dell'IVA, delle tariffe, delle accise, sopratutto sui carburanti, dei ticket sanitari, introduzione dell'IMU, diminuzione del potere d'acquisto dei salari, delle pensione, prelievi forzati dai conti correnti, aumento dei costi dovuto all'obbligatorietà del conto corrente, tagli alla spesa sanitaria, alla scuola, alla ricerca, allo stato sociale, meno entrate ai comuni il che ha comportato un taglio drastico a tutta una serie di servizi.
E queste sono solo una parte delle misure assurde, in un momento recessivo, prese nell'ultimo anno.
Senza contare la totale inerzia di questo governo nel rilanciare sviluppo e lavoro.
Si è perso tempo, inutilmente per mesi e mesi, dietro a provvedimenti, tipo la riforma del lavoro, TOTALMENTE inutili tanto per i lavoratori quanto per i datori di lavoro, come è stato universalmente riconosciuto specie da parte di quest'ultimi; anzi riuscendo persino a peggiorare la situazione.
E vogliamo parlare della riforma pensionistica?
Non si è stati nemmeno in grado di prevedere l'impatto di misure come la riforma Fornero sulle persone in uscita dal mercato del lavoro, i cosidetti esodati. A tutt'oggi non si riesce ancora a sapere il numero esatto dei lavoratori coinvolti. Destinando al limbo di "qualche" anno persone senza pensione e senza stipendio!!!
O vogliamo toccare l'argomento dell'aumento esponenziale e assurdo di moltissime pratiche burocratiche, altro che semplificazione!!!
Non ne ho nemmeno voglia di parlarne in questa sede, sono misure che coinvolgono la gestione di procedure sopratutto da parte della pubblica amministrazione, imposte da responsabili di governo, al minimo da considerarsi incompetenti o quanto meno negligenti, con la netta sensazione di far pensare alla loro completa impreparazione lavorativa.
Senza considerare il bello spettacolo di questi giorni, che ha visto Monti, dopo aver condotto una campagna elettorale contradittoria, risabile ed a tratti comica e grigia insieme, proporsi prima per la carica di primo ministro, poi, inutilmente, come presidente del senato.
Però il massimo, il culmine, l'abbiamo toccato nella giornata di ieri sera per la vicenda dei marò Italiani.
Dopo aver comunicato al mondo che mai l'Italia avrebbe acconsentito al ritorno in India dei due soldati italiani coinvolti nella vicenda dell'uccisione di alcuni pescatori indiani, contravvenendo platealmete, tra l'altro, alla parola data invece precedentemente, cosa ti fa? Ovviamtente provvede al loro rientro in India...
Di sicuro le autorità indiane, sono incorse in provvedimenti illegittimi e non di loro competenza. E di sicuro dal canto loro hanno gestito ancora più male l'intera vicenda. Ma il governo italiano ha dimostrato davvero incapacità, approssimazione e superficialità, mostrando una incoerenza che andrà tutta a discapito dei due militari coinvolti.
Monti? Decisamente Inconsistente, Incompetente. Ed Incapace.

Commenti

Aggiungi commento
Commento non disponibile per questa notizia.