Fireballs 2013 (Meteroriti) 


E' tempo di eventi meteorici notevoli.
Dopo l'entrata in atmosfera del meteorite caduto in Russia il 15 febbraio scorso frammentandosi nei cieli di Chelyabinsk (una condrite ordinaria, uno degli oggetti più antichi del Sistema Solare, contenente un minerale chiamato olivina, composti di zolfo e ossigeno, e il 10% circa di ferro), causando un migliaio di feriti oltre a considerevoli danni ad abitazioni e cose, un altro significativo impatto è occorso negli Stati Uniti sopra la costa orientale.
Mentre di quello precipitato in Russia si sono potuti eseguire studi sui frammenti ritrovati come affermato da Geoffrey Brumfiel sul suo blog sulla rivista Nature nel post "More details of Russian meteor emerge", di quello avvistato nei cieli statunitensi non sono stati ritrovati resti, nonostante l'esplosione spettacolare (vedi qui il video).
Come riportato il 23 Marzo 2013 da William Cooke, ricercatore, sul blog della NASA, "La scorsa notte (22 Marzo) a circa le otto di sera, un meteorite delle dimensioni di circa 900 metri di diametro, è entrato in atmosfera sopra i cieli della Pennsylvania muovendosi verso sud-est, passando sopra la citta di of New York. Il meteorite si è schiantato, non osservato,sull'Oceano Atlantico, producendo frammenti meteorici che si sono abissati senza fare danni nell'acqua sottostante. La traiettoria sopra tracciata, realizzata da by Mike Hankey sulla base di oltre 350 testimonianze, è disponibile sul sito dell'American Meteor Society dove è mostrato il percorso del meteorite."
Peccato che queste notizie da noi giungano poco.

Commenti

Aggiungi commento
Commento non disponibile per questa notizia.