NO AL TRUSTED COMPUTING! 

Che cosa è il Trusted Computing?
Diciamo che molto brevemente lo si può riassumere come una serie di tecnologie atte a "blindare" una piattaforma hardware o software (ad es. un personal computer). Tale blindatura consiste essenzialmente nell'impossibilità da parte di chicchessia di avere accesso ai vari componenti che compongono tale piattaforma, ed imponendo tutta una serie di restrizione di usabilità e di accesso che rimane "per sempre" di proprietà di chi l'ha implementata.
Facciamo un esempio concreto.
Compro un PC che fa uso di tale tecnologia.
Poniamo ad esempio che usi tale computer per un suo tipicamente d'ufficio.
Tutto ciò che realizzo in tale ambito è "usabile" solo nel contesto di QUEL PC.
Se chi ha implementato sia l'harware che i vari programmi che utilizzo, non ha previsto in modo esplicito che io possa esportare i contenuti che ho creato su di un'altra piattaforma, NON LI POSSO in nessun modo utilizzare su di un altro PC!
Non solo.
Se addirittura è stato impedito, nella progettazione di questo dispositivo, l'impossibilità di utilizzare altri programmi se non quelli forniti a corredo, io posso installare null'altro, ad esempio che so OpenOffice per redigere documenti.
Quindi, io compro un bel giocattolo e non sono proprietario nemmeno di ciò che realizzo!
Questo, è vero, è un esempio abbastanza esasperato, ma nemmeno tanto lontano dalla realtà.
E ovviamente, per le molteplici opportunità commerciali, che tutto questo potrebbe produrre, la cosa è già in avanzamento galoppante.
Se si vuole una descrizione più dettagliata di tutto questo, si vada sul sito http://www.no1984.org/, un'organizzazione dedita al contrasto della diffusione dell'approccio Computing Trusted.
Per una sua definizione puntuale si consulti invece la pagina su Wikipedia dedicata all'argomento.

[ Leggi notizia ] ( 1768 letture )   |  permalink  |  $star_image$star_image$star_image$star_image$star_image ( 3 / 1150 )
La Nebbia la Sera m'avvolse. 

Mi posai leggero tra profumate lenzuola.
Come nube a diriger pensieri e parole.
La nebbia finalmente avvolse i miei occhi,
e leggera fece leggero il mio corpo pesante.

Mi ritrovai ad intrecciar lance e spade,
a cavalcare bruni e veloci destrieri,
a recider fiori in verdi e colorati giardini.

Oh come ricordo la brezza a scompigliar la chioma,
l'abbacinante luce a giocar tra le ombre e le fronde.
A venirmi incontro i mille sfavillanti riflessi,
i brusii, i mormorii dei petali e delle onde spigate.

Non capii come vennero a sgorgar mille e mille lacrime,
a sgorgar via tra le valli dei pensieri assorti.
Infine li vidi allora!
Arrivare al trotto armati, luccicanti in sfavillanti armate.
Mille e ancora più di mille scuri, neri, bui.
A parar dinnanzi strafottenti e baldanzosi.
A mieter grano con le lance in resta.
A guardare senza occhi, vuoti ed inesorabili.

Come loro i mille e mille pensieri aggrovigliati,
ammassati a voler uscir per primi.
Incontrollabili passioni, amori, ricordi a fuggir lontano.

Immobile in mezzo la pianura li vidi arrivare.
Immobile li vidi uccidere e straziare.
Immobile senza più anima li vidi. Indicibili.
Immobile con gli occhi al di la del mondo, li vidi.

Dove vai? Niente parole. Niente Dolore.
Non c'erano Draghi in questa sconfinata, immensa pianura.
Solo il lieve, dolce scolpir del vento.
Ignaro.
In intrecciate danze, in vorticose, pazienti, folate.
Ma ignaro.

Come vorrei veder ignaro il mio cuore.
A risvegliar l'animo il mattino s'impegnava.
A non voler socchiuder gli occhi alla luce incipiente.
La mente mia vagava ancor.
In inutili danze di memorie colorate.
E finalmente ignara ed ancor più nell'eterno ignara,
si destava al giorno, al voglioso giorno.

[ Leggi notizia ] ( 1730 letture )   |  permalink  |  $star_image$star_image$star_image$star_image$star_image ( 3.1 / 1102 )
Loch Ness. 

Non bisogna mai fermare il volo della fantasia.
Certe cose che fanno parte dell'Immaginario, indipendentemente dalla loro essenza ed appartenenza alle cose reali, devono sopravvivere.
Che senso avrebbe il tutto.
O la bellezza del mondo?
Ecco perché la notizia di un filmato di un naturalista (un certo sir Holmes), ritenuto del tutto veritiero, che ritrae sullo sfondo una specie di lungo serpente od anguillone, che sfaterebbe il "mito" del mostro (anche se lungo, si ritiene, ben una quindicina di metri) è una piacevole invasione della fantasia nel mondo reale.
E' passato quasi inosservato su giornali e telegiornali, ma ecco qui le immagini all'interno della realizzazione di un servizio.
Chi potrebbe esserne più contento nel darne notizia di questo blog? :-)

Ecco il link su LochNess di YouTube.

Ed ecco una breve descrizione della notizia su www.montagna.tv

[ Leggi notizia ] ( 1791 letture )   |  permalink  |  $star_image$star_image$star_image$star_image$star_image ( 3 / 1082 )
Beppe Grillo & l'Informazione Asimmetrica. 

Non posso fare a meno di ritornarci.
Stavo girando un pochino all'interno della rete e mi imbatto in un articolo di Beppe Grillo all'interno del suo blog e ripreso da Bispensiero.
Lo ripubblico integralmente qui sotto.
Le due cose che più mi colpiscono sono due. Il numero di preti denunciati 4392 nei soli Stati Uniti e l'entità della cifra in risarcimento parziale per le gli abusi commessi. Quasi un miliardo di dollari. In parti soldi nostri. O attraverso l'otto per mille diretto alla chiesa cattolica o attraverso i vari benefici introdotti dal concordato con il Vaticano e lo Stato Italiano. Sono sempre più toccato da questa vicenda.
Qui sotto il pezzo di Beppe Grillo.


"1 video in lingua inglese. Trasmesso in televisione 8 mesi fa dalla BBC. Da 8 mesi reso pubblico sul suo sito. Decine di milioni di telespettatori di lingua inglese. Forse 100 milioni lo hanno visto in Rete. Da 20 giorni è sottotitolato in italiano. 2 milioni di italiani lo guardano in Internet. Ogni giorno che passa si aggiungono altri 30.000 italiani.
Santoro ne acquista i diritti. Vuol fare uno scoop. Nessuno gli ha detto niente. 20.000 euro il prezzo di "Sex Crimes and Vatican". Praticamente un saldo. Gli hanno venduto la fontana di Trevi. Il mondo lo aveva già visto. Il Vaticano lo aveva già visto. Gli italiani collegati on line lo avevano già visto.
E' vero, qualcuno non lo aveva ancora visto. Bondi ad esempio, l'ex comunista della casa circondariale della libertà. Che quando sente certe cose si tappa le orecchie, chiude gli occhi e grida "quaqquaraquàquaqquaraquà". 5 milioni di telespettatori guardano Anno Zero. Persone che, evidentemente, non sanno l'inglese o che non hanno un collegamento alla Rete. Tagliati fuori dalla fregatura delle 3 I dello psiconano: inglese, informatica e Internet.
L'informazione in Italia è asimmetrica. C'è quella di Landolfi, presidente della commissione di vigilanza della Rai, che dice: "Quel filmato non andava neanche acquistato dalla Rai perchè finalizzato ad attaccare la Chiesa" e quella della Rete. Il filmato non attacca nessuno, riporta testimonianze, tristi, e fatti, di migliaia di preti denunciati, 4.392 negli Stati Uniti. 1 miliardo di dollari il risarcimento alle vittime pagato dalla Chiesa in America. Più o meno il nostro 8x1000.
Voglio ringraziare Bispensiero, che ha tradotto il video. Gli italiani non sanno nulla, nulla. Chi può traduca e metta on line le trasmissioni vietate in questo miserabile Paese. E' questa la vera rivoluzione."

[ Leggi notizia ] ( 1682 letture )   |  permalink  |  $star_image$star_image$star_image$star_image$star_image ( 3 / 975 )
Belvedere, Montezemolo. 


Stasera tappa nel comune di Montezemolo, in provincia di Cuneo.
Paesino in prossimità della Liguria, confinante con Roccavignale (SV).
Cena presso il ristorante "Belvedere" un posto accogliente, dove si viene pure curati.
Menu a scelta a la carte.
Come antipasto carne cruda con valeriana e scaglie di tartufo. Molto buono.
Primo: dei tagliolini ai funghi con fegatini. Unico appunto la salsina a condimento. Forse per la presenza di glutammato di sodio o soia, ricordava molto preparati della cucina cinesa, ma non esaltante.
Secondo: brasato al barolo, buono. Vasto assortimento di formaggi freschi e stagionati, serviti con mostarde varie a piacere o mieli. Ottime combinazioni.
Dolce molto buono. Un semifreddo con frullato di pera con cioccolato fuso.
Vasta scelta nella cantina, di rossi, bianchi locali e nazionali. Per non parlare delle grappe, tutte a produzione scelta. Dei vari rhum e whisky.
Peccato non aver memorizzato meglio i dettagli per una descrizione più dettagliata. Dovrò rimediare in futuro.
Il tutto per una cifra non esosa, ma contenuta, poco meno di 30 euro a testa.

[ Leggi notizia ] ( 1740 letture )   |  permalink  |  $star_image$star_image$star_image$star_image$star_image ( 3 / 1031 )
Fusilli con Sugo di Verdure. 

Ok.
A proposito di aria fritta.
Si finisce sempre a parlare di mangiare.
Rassegnamoci.


Ingredienti: (facciamo sempre per due persone)
- fusilli,
- 1 cipolla,
- 1 spicchio d'aglio,
- 1 carota,
- 1 peperoncino piccante,
- olio di oliva,
- sale,
- uva passa,
- pinoli,
- 1 peperone,
- 1 melanzana,
- 1 zucchino,
- 1 fetta spessa di prosciutto (circa 50gr),
- 1 pezzo di pancetta (circa 50gr),
- 1 fetta spessa di mortadella (circa 50gr),
- salsa di pomodoro concentrata (circa 200gr),
- pecorino romano.

Preparazione:
Si facciano soffriggere la cipolla a fette, l'aglio la carota ed il peperoncino sminuzzati, insieme al prosciutto, alla pancetta ed alla mortadella tagliati a cubettini con un pizzico di sale grosso.
Si facciano rosolare peperone, melanzana e zucchino tagliati a cubetti insieme a uva passa e pinoli con un pizzico di sale grosso.
Si unisca il tutto insieme e si aggiunga la salsa di pomodoro concentrata con un pochino d'acqua calda.
Si faccia cuocere quanto basta facendo rimanere leggermente croccanti le verdure.
A fusilli cotti e scolati li si facciano saltare in padella con il sugo prima preparato con un'abbondante spolverata di pecorino romano a scaglie.
Adoperare le mascelle.

P.S. Tutti i piatti descritti sono creati e preparati nei pasti immediatamente precedenti la pubblicazione della ricetta. Mi sacrifico per il comune bene.

[ Leggi notizia ] ( 1752 letture )   |  permalink  |  $star_image$star_image$star_image$star_image$star_image ( 3.1 / 16 )
Aria Fritta. 

Avrei voluto parlare della vicenda Visco-Speciale. Invece mi sono accorto che la questione vera è un'altra.
Di come siano in realtà le cose, è molto confuso ed incerto. Da ambedue le parti si guardi la cosa.
Il tutto avrebbe a che fare con la coerenza delle persone.
Con l'onestà intellettuale e la buna fede.
Ho visto pochissimo di tutte queste cose.
Ho notato invece molta ambiguità, malafede, interessi particolari e molta azione. Azione tutta sott'acqua.
Ma in effetti non è proprio questa la questione.
Mi trovavo stamattina a sfogliare alcuni quotidiani.
E mi sono accorto che tutti ne parlavano molto diffusamente.
Una colonna od un articolo in Prima Pagina. Quasi tutti altre due-tre-quattro pagine interne.
Tanti fatti circostanziati. Descrizione minuziose delle carriere del vari generali e colonnelli (chiaramente tutti promossi).
Dettagliata ricostruzione delle dichiarazione dei vari politici di destra, di sinistra, di centro. Analisi delle funzioni e delle operazioni della Guardia di Finanza, della Corte dei Conti, dei vari sottosegrariati.
E la notizia? Quella vera intendo. Di come si sono svolti i fatti. Delle lettere spedite, delle dichiarazioni, delle deposizioni?
Quasi NULLA.
Un bel parlare e riparlare di tutto, ma pochissima esposizione dei fatti, indagine giornalistica.
E' una tendenza che ho notato da un po' di tempo a questa parte.
Pochissimo approfondimento.
Per nulla analisi e studio delle fonti.
Si parla del riportato, del detto, del sentito dire.
Si riprendono le notizie di esposizioni di altre notizie.
Con una leggerezza ed una superficialità disarmante.
Senza prendere in considerazioni quelle volutamente artefatte od inesistenti.
Ma si parla moltissimo della vita personale delle persone, delle carriere, delle dichiarazioni condite al peperoncino.
Delle dichiarazioni urlate.
Ma delle "notizie" vere... nulla.
Ne è un chiaro esempio il quotidiano "La Stampa" di oggi...
Prendetene visione...

[ Leggi notizia ] ( 1242 letture )   |  permalink  |  $star_image$star_image$star_image$star_image$star_image ( 3 / 1098 )
Silenziosi Passi. 

Ero cresciuto da mille e mille anni in questa verde e florida valle.
In mezzo al profumo di soavi canule, alla fragranza del fieno.
Al mattino di buon ora, la luce piena del gracile mattino
sopravvanzava al pallido chiarore delle stelle.

Messi i passi fuori, ancora incerti, sull'umido selciato,
m'assaliva tutt'intorno il lieve fremito del vento,
ancora, egli stesso, incerto sul tono del nuovo giorno.
Mentre da lontano s'udivano i primi versi di piume calde.

Com'era calmo il chinarsi a ristorarsi d'acqua e di dolci canzoni.
L'acqua stessa, quando a goccia a goccia cadeva, in cerchi sempre più persi,
innalzava all'aria dolci melodie piene di memoria e storie.
Ed io con grandi occhi rotondi osservavo anelli su anelli.

Ora muovo ancora passi.
Passi ancora oggi silenziosi.
Passi che non accompagno più.
Passi che mi accompagnano alla sera.

[ Leggi notizia ] ( 1713 letture )   |  permalink  |  $star_image$star_image$star_image$star_image$star_image ( 3 / 1103 )
Sex Crime and Vatican 

Giovedi sera 31 Maggio 2007 è andata in onda su RAI2 la trasmissione di Santoro su "Sex Crime and Vatican".
Come già avevo avuto modo di appurare vedendo il filmato in questione sottotitolato in italiano oramai reperibile ovunque in rete nonostante la censura per diritti di copyright, ciò che più mi ha provocato oltre lo sgomento è stato l'orrore.
Secondo quanto affermato dal filmato sono stati numerosi nel mondo gli abusi compiuti su bambini da parte di esponenti della chiesa cattolica. Ma non è questo che tanto colpisce. Lascia molto interdetti il comportamento tenuto dalle gerarchie ecclesiastiche, improntato a celare il più possibile il fenomeno ed a lasciare del tutto impuniti i responsabili di tali azioni, decidendone il solo trasferimento ad altre sedi o parrocchie, ove puntualmente i fenomeni si ripetevano. Il tutto farcito da pressioni e minacce verso le vittime di tali abusi ed i loro familiari. Arrivando addirittura alla stesura di un documento riservato in cui venivano precisate le modalità di azione da adottare in casi del genere (prescrivendo una politica di segretezza assoluta su tutti gli abusi), misure che comprendevano la minaccia di scomunica nel caso di divulgazione del documento e degli abusi alle vittime, ai testimoni ed ai responsabili. Documento redatto dapprima nel 1962 col nome "INSTRUCTIO DE MODO PROCEDENDI IN CAUSIS SOLLICITATIONIS". L'impegno di imporlo per 20 anni fu affidato all'attuale papa, Ratzinger. Nel 2001 Ratzinger emanò un documento ulteriore, improntato alla stessa filosia, in cui veniva ribadita con enfasi la segretezza pena la scomunica.
Orrore quindi.
Per cosa?
Per ciò che hanno dovuto subire le vittime.
Per il documento redatto dalla chiesa che impone il silenzio pena la scomunica.
Per la sostanziale impunità dei responsabili degli abusi nei casi non venuti alla luce.
Per il perpetrarsi di tali atti a carico sempre degli stessi responsabili causati oltreché dall'impunità, dai reiterati trasferimenti causa ancora di abusi su altri bambini.
Per il fatto che il responsabile dell'applicazione di tale documento sia ora a capo della chiesa cattolica.
Sono perfettamente cosciente che la chiesa sia costituita perlopiù da persone serie, responsabili e dedite ad opere di assistenza e sostegno e che i responsabili di tali abusi siano solo un piccola minoranza. Ciò non giustifica le azioni compiute, non ammette l'impunità, l'omertà, l'irresponsabilità. Proprio per il compito che la chiesa si è assunta nel mondo.
E ancora meno a questo punto si capiscono le pretese di ergersi a paladini dei diritti naturali invadendo in modo poco opportuno la società civile con pretese di verità assolute verso uno stato laico per argomenti riguardanti le unioni civili, l'omosessualità, la ricerca scientifica.
La chiesa avrebbe ogni diritto di affermare ciò che ritiene il proprio messaggio, ma senza l'arroganza, la presunzione, l'innocenza dell'assolutezza di cui si erge.

Per approfondire questi temi è utile visitare i seguenti link:
Filmato del documentario BBC sottotitoli in italiano by Bispensiero
Reso nuovamente disponibile su Google Video
Documento originale di "Crimen Sollecitationis"
Beppe Grillo
Bispensiero
BBC NEWS PANORAMA

[ Leggi notizia ] ( 1949 letture )   |  permalink  |  $star_image$star_image$star_image$star_image$star_image ( 3 / 1059 )
Stupidità Europea. 


Essere nella Comunità Europea dovrebbe essere d'aiuto ad eliminare la stupidità italiana.
A volte invece si aggiunge stupidità alla stupidità.
E' notizia, come riportato da molta stampa, che:
"Al di là del Reno gli hacker e gli smanettoni non sono più ben accetti: la Repubblica Federale Tedesca ha appena approvato il già anticipato inasprimento delle leggi in materia di sicurezza informatica e tecnologica, mettendo di fatto al bando l'azione di esperti ed appassionati di reverse engineering e pratiche affini." come riportato su: Punto-Informatico
Ciò che ci si ostina a non voler stupidamente capire è che l'opera di "hacking" non è sempre "male".
Sembra (ma credo che sia proprio così) che le leggi vengano realizzate senza la consultazione di esperti del settore, ma semplicemente da persone senza reale competenza nelle materie che vanno a trattare. Ed a quanto pare non è solo costume italiano.
Definizioni:
hacking: studio dei sistemi informatici al fine di potenziarne capacità e funzioni (wikipedia)
reverse engineering: è il processo di prendere qualcosa (un dispositivo, un componente elettrico, un programma software, ecc.) e analizzarne in dettaglio il funzionamento (sempre wikipedia).
Quindi di per se termini che nulla hanno a che fare con aspetti negativi ed oscuri.
Ed invece si sono presi di questi concetti sogli aspetti potenzialmente pericolosi (tutto in potenza può essere pericoloso) e su questi si è imperniata la realizzazione di una legge a livello europeo.
Due considerazioni.
La prima.
Vi sono cose che possono essere considerate di per se pericolose. Una pistola ad esempio, e quindi è giusto limitarne la diffusione. Altre, un martello ad esempio no. Anche se con un martello si potrebbe uccidere.
La seconda.
Operazioni come l'hacking od il reverse-engineering sono in realtà di un utilità enorme. Primo perché se ho la possibilità di conoscere aspetti di un software, ad esempio, che compromettono la sicurezza, ho anche modo di adottare le eventuali contromisure. Poi perché non "dover" sapere come funziona una qualsiasi cosa è DEL TUTTO INACCETTABILE PER IL PROGREDIRE DELLA CONOSCENZA. Questo non vuol dire conoscere per appropriarsi indebitamente del lavoro svolto da qualcun altro. Vuol dire semplicemente imparare per poter utilizzare e progredire. Ma questo per le lobby dei brevetti e dei "segreti" DRM è non accettabile (protezioni DRM su file audio o video vengono codificati e criptati in modo da garantirne la protezione contro la copia, l'inoltro verso terzi non autorizzati e consentirne un utilizzo limitato wikipedia).
Troppi e troppo grossi interessi economici.
Si hanno presenti le corporazioni delle arti e dei mestieri in vigore nel medioevo e sino a tutto il periodo rinascimentale? Ostracismo assoluto verso la condivisione della conoscenza, che non deve essere oggetto del pubblico sapere. E' la dittatura della conoscenza!

[ Leggi notizia ] ( 1885 letture )   |  permalink  |  $star_image$star_image$star_image$star_image$star_image ( 3 / 1187 )
Spaghetti & Spinaci. 


Si lo so... Se comincio fin da adesso a parlare di cucina dove andremo a finire? Ma non resisto...
Perciò ecco... il piatto è bello che servito.


Ingredienti:
- spaghetti (ovviamenti, ma a dire il vero anche le mezze penne vanno benissimo),
- olio di oliva,
- spinaci (quanto bastano, molti comunque),
- cipolla bianca (una per due persone è l'ideale),
- un bel pezzo di pancetta da tagliare a dadini (ho provato anche con la mortadella... una bontà),
- uno spicchio d'aglio ogni due persone,
- un peproncino bello piccante,
- un pezzo di provola (un 100gr sempre per due persone).

Preparazione:
si facciano soffriggere la pancetta(a dadini), l'aglio(sminuzzato), la cipolla(a fette) insieme agli spinaci ed al peperoncino; non appena rosolato il tutto si uniscano gli spaghetti scolati a saltare per qualche minuto, quindi si aggiunga la provola.

Come si vede è un primo da prepararsi in pochissimo tempo.
Quindi gnam gnam. :-D

[ Leggi notizia ] ( 1548 letture )   |  permalink  |  $star_image$star_image$star_image$star_image$star_image ( 3 / 1071 )
Mentre cammino, le ombre. 


Ombre che lente si avvicinano,
ombre che salgono su nei pensieri.
Ombre che sole veleggiano,
Ombre che colpiscono oggi come ieri.

Adombrato all'ombra del salice rifletto,
adombrato e cupemente ammantato.
Adombrato come uno gnomo od un folletto,
adombrato e di me stesso appagato.

Scure adombrate immagini nella vasta mente,
scure legioni di scarni teschi e cavalieri.
Scure passioni di vecchio tremenate e cosciente,
scure le ossa in groppa ai destrieri.

Accigliato e scuro alla vista di sole e di peccato,
accigliato con mani rosse e di sangue imbrattate.
Accigliato mai assetato, saziato ed appagato,
accigliato di fronte al sole da fate incantate.

[ Leggi notizia ] ( 854 letture )   |  permalink  |  $star_image$star_image$star_image$star_image$star_image ( 3.1 / 1218 )
Ringraziamenti. 

Volevo fare alcuni ringraziamenti.
Sono persone che non conosco ma che mi hanno, del tutto indirettamente permesso l'apertura di questo blog.
- A Edoardo Vacchi: http://www.nowhereland.it/
ideatore di FlatPress; vero... questo sito è realizzato con Simple PHP Blog ma ne sono venuto a conoscenza cercando prima di utilizzare FlatPress per l'appunto...
- A drudo: http://drudo.altervista.org/blog
il quale ha realizzato la localizzazione italiana con il supporto in taluni casi di deathwish, gestisce un blog che parla di Simple PHP Blog, in cui si mettono a disposizione risorse, link e documentazione...
- Ad Alexander Palmo: http://www.simplephpblog.com/
che ha pensato alla realizzazione di Simple PHP Blog...
- A Bill Bateman sviluppatore insieme ad Alexander Palmo, il cui tema Tiger ho preso e modificato per realizzare questo: Dragon...
- A tutti coloro che non ho menzionato e che non conosco che hanno permesso la realizzazione di tutto ciò...

Ed ora abbiano inizio le danze...

P.S. Eseguite doverose rettifiche... frutto d'ignoranza galoppante... :-D

[ Leggi notizia ] ( 1591 letture )   |  permalink  |  $star_image$star_image$star_image$star_image$star_image ( 3 / 1265 )
Wow... Finalmente inizio... 

Si, ... ce l'ho fatta!!!
Finalmente inizio!
:-)

[ Leggi notizia ] ( 1392 letture )   |  permalink  |  $star_image$star_image$star_image$star_image$star_image ( 2.9 / 1168 )

<<Prima <Indietro | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |